Ricerca

Ci sono giorni in cui mi chiedo perchè faccio il mestiere che faccio. Giorni in cui mi chiedo se il nome con il quale il mio lavoro viene definito abbia (ancora) un senso.
Oggi sono e mi sento un ricercatore. Oggi mi hanno fatto sentire un ricercatore. Quanto tempo era che non mi sedevo vicino a una perona curiosa? Quanto tempo era che non vedevo qualcuno entusiamarsi con me per quello che viene fuori da certe analisi? Da quanto tempo le ore non volavano senza accorgersene? Senza nemmeno dover fare pipì…..Oggi è stata una giornata ricca e sensata. Speriamo che sia un inizio

Advertisements

1 Comment

  1. maura said,

    May 6, 2010 at 10:44 am

    Anch’io ieri mi sono sentita come te. Ho tenuto un seminario e, al contrario delle ultime volte, gli studenti erano “vivi”. Presa dalle loro domande e considerazioni ho anche dovyto accelerare la presentazione e sorvolare su alcuni argomenti, ma va bene così. Pensa che l’ultima volta che avevo fatto lezione c’è stato uno studente che mentre parlavo si è alzato per andare in bagno…


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: